Home > Tachigrafo Digitale > Le carte tachigrafiche

Policy italiana per la gestione delle carte di seconda generazione

Il sistema del tachigrafo digitale di seconda generazione (Smart Tachograph) è stato introdotto dal regolamento (UE) n. 165/2014 del Parlamento europeo e del Consiglio. Il successivo regolamento di esecuzione (UE) 2016/799 della Commissione (allegato 1C) ha stabilito i requisiti tecnici per la costruzione, il collaudo, l'installazione, il funzionamento e la riparazione dei tachigrafi intelligenti e dei loro componenti. Le autorità di ogni Paese aderente al sistema tachigrafo (MSAs), competenti per l’applicazione del regolamento sul tachigrafo digitale, sono chiamate a far rispettare in ambito nazionale i requisiti della Policy della European Root Certification Authority (ERCA) per la gestione delle chiavi di sicurezza crittografiche. ERCA è, infatti, l'Autorità di certificazione della Commissione europea preposta al controllo e validazione delle policy nazionali. In Italia è Il Ministero dello Sviluppo Economico (I-MSA / Italian - Member State Authority) che con il supporto di Infocamere (Autorità di Certificazione per le Carte Tachigrafiche) ha predisposto la Italian Tachograph MSA Policy che è stata approvata dall'Autorità di certificazione della Commissione europea. Il documento approvato è pubblicato sul sito del Ministero dello Sviluppo Economico al seguente link

 

Ruolo di Card Issuing Authority (I-CIA) della Camera di commercio

La policy  Italiana Smart Tachograph Italian MSA Policy   (Policy), sotto il controllo del MiSE (Autorità Stato Membro) pone in carico al sistema Camerale (I-CIA)  il ruolo di Registration Authority (Policy cfr §1.3.2). La Camera di Commercio è responsabile della gestione dei dati facenti capo ai Titolari richiedenti la Carta.

 

Principali compiti funzionali della I-CIA 

La  CCIAA, quale ente emittente (I-CIA), ha in carico i seguenti task funzionali (Policy cfr §1.3.2):

  • Identificazione dei Titolari della Carta Tachigrafica.
  • Registrazione delle domande.
  • Richiesta dei Certificati all’Autorità di Certificazione e trasmissione al Personalizzatore, (attraverso  il sistema informativo predisposto dal gestore del servizio InfoCamere).
  • Gestione della consegna delle Carte ai Titolari.

Le principali responsabilità della CCIAA definite nella Policy sono:

  • La gestione dello”stato” della Carta tachigrafica [Policy cfr §2.2; §4.1.11]  (a partire dal momento del rilascio e per tutta la durata di vita della Carta);
  • L’identificazione dei titolari [Policy cfr §4.3] .
  • L'archiviazione delle seguenti informazioni in fase di istruttoria domanda [Policy cfr §5.5].
    • La richiesta dei Certificati digitali (eseguita attraverso il sistema informativo).
    • La domanda firmata dal titolare, compresi i dati identificativi dell’operatore (memorizzati nel sistema informativo).
    • Il contenuto dei certificati emessi (memorizzati dal sistema informativo).

torna indietro