Home > Tachigrafo Digitale > La normativa

Le circolari del Ministero dello Sviluppo Economico

  • Applicazione Regolamento (UE) 165/2014: Centri tecnici e Officine Autorizzate

    La circolare del Ministero dello Sviluppo Economico fornisce disposizioni su tre specifici aspetti: procedure di autorizzazione dei Centri tecnici, requisiti minimi comuni a Centri tecnici per i tachigrafi digitali e Officine per i tachigrafi analogici, attività di vigilanza sui medesimi soggetti, recependo i dettami dell'art. 24 del Regolamento europeo.

  • Parere interpretativo dell'Art. 17 DM 10 agosto 2007

    Il Ministero chiarisce che l'autorizzazione rilasciata per il Tahigrafo digitale non può essere estesa automaticamente agli interventi sul Tachigrafo Analogico. Eventualmente i Centri tecnici interessati dovranno presentare domanda separata per l'autorizzazione ad operare anche sugli strumenti analogici.
     

  • Circolare MISE n. 1/2008/DGVNT Istruzioni operative per l'applicazione del DM 10 agosto 2007

    La circolare emanata dalla Direzione Generale per la Vigilanza e la Normativa Tecnica del Ministero Sviluppo Economico fornisce istruzioni operative per l'applicazione del DM 10 agosto 2007. Le principali indicazioni riguardano: i tempi per la presentazione del certificato di qualità (fissati in 120 giorni dalla data di rilascio dell'autorizzazione), le modalità e la documentazione necessaria per la domanda di rinnovo, la validità degli attestati di conoscenza tecnica ed alcuni contenuti dell'attività di sorveglianza da esercitare a cura degli uffici camerali.

  • Circolare  n. 2/2006/DGAMTC del 3 agosto 2006. Applicazione Art. 7 del decreto ministeriale 11 marzo 2005

    La circolare fornisce chiarimenti circa alcune misure di attuazione del DM, che mirano a semplificare e snellire l'Iter di autorizzazione dei Centri tecnici, nonché introduce misure transitorie fino al 31 dicembre 2006, che ampliano le capacità operative dei Centri tecnici già autorizzati, al fine di consentire agli operatori del settore di conformarsi agli adempimenti previsti dalla normativa comunitaria in materia sociale nel settore dei trasporti (taratura dei veicoli muniti di TD).
     

  • Circolare del 06/06/2006 relativa al rilascio della carta tachigrafica dell'Impresa

    La circolare chiarisce che la carta dell'Impresa può essere rilasciata a qualsiasi soggetto (persona fisica o giuridica, associazione o organismo ufficiale con o senza finalità di lucro) che effettua trasporti su strada per conto proprio o per conto terzi, purché sia munito di un mezzo dotato di TD.

  • Circolare del 2/02/2006 relativa alla domanda di autorizzazione per l'attività di primo montaggio e attivazione

    Il MAP chiarisce che la domanda dei Centri tecnici per l'attività di primo montaggio e attivazione va inviata direttamente al suo Ufficio D3 - Strumenti di misura - della Direzione Generale per l'Armonizzazione del Mercato e la Tutela dei consumatori (DGAMTC) e per conoscenza alla CCIAA competente per territorio.
     

  • Circolare informativa dell'ordinanza di sospensione del TAR

    Sospensione delle attività di istruttoria delle domande di autorizzazione dei Centri tecnici fino alla prossima udienza del TAR fissata per il  1° dicembre 2005.

  • Circolare del 4 agosto 2005, integrativa della Circolare n.1/2005/DGAMTC

    La prevista limitazione alle operazioni di riparazione dei cronotachigrafi analogici da parte delle Officine Autorizzate sarà operativa dopo il 31 dicembre 2005.
     

  • Circolare n. 1/2005/DGAMTC del 5 luglio 2005

    Applicazione delle norme transitorie dell'art. 17 del decreto 11 marzo 2005 (Modalità e condizioni per il rilascio delle omologazioni dell'apparecchio di controllo e delle carte tachigrafiche, nonché delle autorizzazioni dei Centro tecnici per le operazioni di montaggio e di riparazione.)
     

 

torna indietro