Home > Strumenti Metrici > Direttiva MID

Vigilanza sul mercato

 

Un aspetto importante da sottolineare è che la Direttiva MID cita il tema della vigilanza sul mercato (esplicato nell'art. 14 del D.Lgs. 2 febbraio 2007, n.22 di attuazione), ovvero quella specifica attività di verifica e controllo - casuale - che viene effettuata dopo l'introduzione sul mercato e prima della messa in uso degli strumenti.
Con Decreto 29 agosto 2007 , questo compito viene assegnato alle CCIAA, che segnalano gli strumenti che non soddisfino i requisiti richiesti dalla Direttiva MID alla Direzione Generale dell’armonizzazione del mercato e la tutela dei consumatori del Ministero dello Sviluppo economico, che dovrà applicare la “clausola di salvaguardia” (art. 16), attraverso la quale il Ministero può “vietare o limitare l’ulteriore commercializzazione e utilizzazione di uno strumento di misura di uno specifico modello, munito di marcatura CE e della marcatura metrologica supplementare, qualora non soddisfi i requisiti essenziali relativi alle prestazioni metrologiche, di cui al presente decreto (….) ed adotta tutte le misure appropriate per ritirare tali strumenti dal mercato.”
La Direttiva inoltre prevede che tra gli Stati Membri sia previsto il reciproco riconoscimento e la condivisione delle informazioni relative alle procedure seguite ed ai risultati della valutazione della conformità, e l’adozione di opportuni strumenti di controllo e salvaguardia dei mercati.
torna indietro