Home > Strumenti Metrici

Direttiva MID

La Direttiva 2004/22/CE del 31/03/2004 sugli Strumenti di Misura - nota come Direttiva MID "Measuring Instruments Directive" - è stata approvata in via preliminare dal Consiglio dei Ministri italiano il 27.10.06, e recepita in Italia con il D.Lgs n. 22 del 2 febbraio 2007 “Attuazione della direttiva 2004/22/CE relativa agli strumenti di misura” (pubblicata sulla GU n. 64 del 17-3-2007- Suppl. Ordinario n. 73).

La Direttiva MID fa parte di un gruppo di Direttive cosiddette del “nuovo approccio” e regola gli strumenti di misura utilizzati per scopi commerciali e con usi metrico-legali, specificando regole tecniche certe e condivise (prove e limiti di accettabilità) per 10 tipologie di strumenti “legali”, scelti in settori tipici della moderna società.
Il provvedimento si applica ai dispositivi e ai sistemi con funzioni di misura di seguito elencati e definiti negli allegati specifici:
  • contatori dell'acqua – allegato MI-001
  • contatori del gas e dispositivi di conversione del volume -  allegato MI-002
  • contatori di energia elettrica attiva ed i trasformatori di misura - allegatoMI-003
  • contatori di calore - allegato MI-004
  • sistemi di misura per la misurazione continua e dinamica di quantità di liquidi diversi dall'acqua - allegato MI-005
  • strumenti per pesare a funzionamento automatico - allegato MI-006
  • tassametri - allegatoMI-007
  • misure materializzate ed identificate come lunghezze e capacità - allegato MI-008
  • strumenti di misura della dimensione - allegatoMI-009
  • analizzatori dei gas di scarico allegato MI-010
 

Attraverso la circolare 3620 del 22 ottobre 2008 , il Ministero dello Sviluppo economico ha fornito delle indicazioni interpretative sulla applicazione della direttiva MID.

torna indietro