Home > Chi siamo > Uffici Metrici

Assegnazione marchio identificazione metalli preziosi

 

A norma dell'articolo 14 del D.Lgs. 22.maggio 1999, n. 251, e del relativo Regolamento di attuazione DPR n. 150/2002 chiunque voglia vendere platino, palladio, oro e argento in lingotti, verghe, laminati, profilati e semilavorati in genere ovvero voglia fabbricare od importare oggetti contenenti tali metalli è tenuto a richiedere alla Camera di Commercio territorialmente competente la concessione del marchio d'identificazione per metalli preziosi e quindi ad iscriversi nel registro degli assegnatari dei marchi di identificazione tenuto dalla medesima Camera di Commercio.
Il marchio di identificazione è anche assegnato, a domanda, alle aziende commerciali che, pur esercitando come attività principale la vendita di prodotti finiti di fabbricazione altrui, sono dotate di un proprio laboratorio, idoneo alla fabbricazione di oggetti in metalli preziosi. La concessione è subordinata all'accertamento di tale requisito da parte della Camera di Commercio competente per territorio.
Gli oggetti in metallo prezioso (platino, palladio, oro ed argento) devono essere obbligatoriamente marcati con il suddetto marchio e con il titolo della lega espresso in millesimi.
 
In Italia sono legali i seguenti titoli:
-          platino: 950, 900 e 850 millesimi;
-          palladio: 950 e 500 millesimi;
-          oro: 750, 585, 375 millesimi
-          argento: 925 e 800 millesimi.
 
Per ottenere la concessione occorre presentare:
  • istanza in bollo indirizzata all'Ufficio Metrico
  • copia licenza P.S. (non richiesta per le imprese artigiane art. 14 comma 2 D. Lgs. 22 maggio 1999 n.251)
  • versamento alla CCIAA dei seguenti importi:
 
  • € 65,00 se trattasi di azienda artigiana o di laboratorio annesso ad azienda commerciale
  •  € 258,00 se trattasi di azienda industriale con meno di 100 dipendenti
  •  € 516,00 se trattasi di azienda industriale con più di 100 dipendenti
 
La concessione è soggetta a rinnovo annuale, previo pagamento di un importo pari alla metà di quanto versato per ottenere il rilascio della concessione.
 
Le competenze della Camera di Commercio in questo settore esercita anche attività di sorveglianza, attraverso il saggio di metalli preziosi, realizzata tramite l’analisi di campioni di leghe.
 
torna indietro